chi siamo itinerari giapponesi news contatti  
  spiritualità arte e cultura natura e relax corsi english

La stagione della fioritura in GIAPPONE
Primavera
VIAGGIO dal 9 al 24 aprile 2011

Un viaggio progettato per un piccolo gruppo di appassionati, che si distingue dalle modalità e dagli itinerari standard del turismo di massa, per offrire ai viaggiatori la possibilità di sperimentare in modo autentico la vita del Paese. Curato nella scelta delle modalità di trasporto, alberghiere, di ristorazione, privilegiando le soluzioni “locali” rispetto alle catene internazionali.

La stagione: La primavera in Giappone si identifica soprattutto con la fioritura dei ciliegi che dà vita a paesaggi di straordinaria bellezza trasformando sia le città che le campagne. Il clima è mite e Il tema del viaggio sarà il risveglio della natura, visto attraverso la visita a una serie di giardini e parchi dove la natura, ricreata secondo raffinati canoni estetici, è oggetto di contemplazione. Viaggiare nel periodo dei ciliegi fioriti, vuol anche dire prendersi una pausa di relax in un parco, per godersi un “Hanami”, lo spuntino tra gli alberi in fiore, sotto la pioggerella di petali, come è abitudine in questa stagione in tutto il Giappone.

L’itinerario: Il viaggio ha come punto di partenza Tokyo, la metropoli capitale, dove si concentrano e si mescolano le tracce del passato e le immagini del futuro del Giappone. Dal giardino Hamarikyu del xvii sec. al quartiere futuristico Shiodome,
al villaggio di bonsai alle zone archeologiche delle sepolture kofun…
Attraverso la visita guidata al Museo Nazionale, si avrà un’introduzione necessaria per avvicinarsi all’arte del Giappone e di accostarsi alla storia e la cultura del Paese.
Una guida esperta vi permetterà di scoprire i molteplici volti della città. I luoghi monumentali e i quartieri più interessanti per l’architettura e lo shopping. Orientarsi nella metropolitana e avventurarsi nelle viuzze della scena notturna e provare le molte specialità della cucina sarà un’altra esperienza indimenticabile.
La visita si estende ad alcuni centri nei dintorni della capitale: Nikko, patrimonio dell’Umanità sia per la bellezza naturale del luogo che per il capolavoro architettonico del santuario dedicato allo shogun Tokugawa. Kamakura, famosa per i suoi templi e la grande statua bronzea del Buddha.
Da qui procede per Hakone, dove nelle giornate limpide si può avere una emozionante vista sul monte Fuji che domina il paesaggio. La sosta in un albergo termale tradizionale (ryokan) permetterà di assaporare la squisita ospitalità giapponese e comprenderne le regole dell’accoglienza.
Viaggiando con il treno super veloce “shinkansen” si raggiunge Nagoya per proseguire nella prefettura di Gifu, e raggiungere alcuni villaggi importanti per la produzione artigianale (carta, ceramica, tessuti..) fino ad arrivare a Takayama, in tempo per partecipare al pittoresco festival di metà aprile.
Tre giorni pieni saranno dedicati alla visita delle antiche capitali Kyoto e Nara, gli antichi templi, i boschi di bambù, i giardini zen, il padiglione d’oro solo, per citare alcune delle attrazioni più famose, e senza trascurare la “passeggiata dei filosofi” costeggiata da ciliegi fioriti che mostrano tutte le sfumature del rosa.
A seguire le visite al meraviglioso giardino di Okayama e a quello di Takamatsu nell’isola di Shikoku. Da qui un battello ci porterà all’isola dell’arte, sede di un interessante progetto in corso per rivalutare l’isola di Naoshima con installazioni artistiche dislocate in tutto il villaggio e un museo d’arte progettato da Tadao Ando mimetizzato nel paesaggio.
Il tour si conclude con una serata ad Osaka, dal cui avveniristico aeroporto è previsto il rientro in Italia.